Commenti Politica internazionale - Home page
Politica internazionale
Un eccellente motivo per avviare gli Stati Uniti d'Europa
Luca Logi 03 Ott 2010 17:00
http://phasti.net/2010/10/03/come-avverra-luscita-dalleuro/
Per quale motivo un risparmiatore dovrebbe tenere i propri fondi in un banca
irlandese, quando è possibile avere un conto denominato in euro in una banca
tedesca o inglese? E' quanto si chiede Tyler Cowen sul suo blog, giungendo
alla conclusione che, se l'indebitata costruzione europea dovesse
collassare, i cittadini dei singoli stati membri si ritroverebbero con in
mano un euro che non sarebbe più un "vero" euro.

Come argomenta Cowen, nel momento in cui i depositi defluissero copiosi dall'Irlanda,
le autorità di Dublino si troverebbero costrette a bloccare i movimenti di
capitale, e questo a prescindere dai profili legali comunitari di una simile
mossa. Fin qui, nulla di imprevedibile. Ma provate a pensarci: io posso
chiudere un deposito denominato in euro a Dublino e convertire i miei fondi
in dollari, depositandoli presso una filiale di banca statunitense fuori
dall'Irlanda. In questo caso avremmo deflusso di depositi con conversione
valutaria. Ma se io volessi chiudere il mio conto euro a Dublino per aprire
un conto euro a Parigi e ciò mi fosse impedito, saremmo di fronte a quella
che Cowen definisce "non convertibilità dell'euro" in altri euro, fuori dal
paese coinvolto. Ecco quindi, secondo il ragionamento dell'economista
statunitense, che avremmo degli euro che restano imprigionati entro i
confini nazionali.

La moneta unica resterebbe tale solo per le caratteristiche grafiche comuni
a tutti i paesi che la adottano, in definitiva. Non solo, vi sarebbe anche
un ovvio effetto-contagio:
«Ipotizziamo che Portogallo, Spagna, Irlanda e Grecia siano i membri deboli
dell'Eurozona. Una imminente corsa
Repliche totali: 3 | Visualizza messaggio singolo

 
Nicola Bombacci 03 Ott 2010 17:07
On 3 Ott, 17:00, "Namib" <nam...@alice.it> wrote:

Namib, Antola è un pirla perchè non si rende conto che i sindacati
SERI (non quelli gialli) difendono indirettamente anche lui, ma tu lo
batti di 3 giri, continuando ad esaltare i becchini del welfare state.
Lo sai o no che sta per diventare legge l'obbligo di rientrare dal
debito pubblico A PRESCINDERE dal pagamento degli interessi? Sai
questo cosa vuol dire, in soldoni? Per l'Italia, una manovra da un
centinaio di miliardi di euro l'anno, solo per compiacere i
naziliberisti di Bruxelles.

Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Luca Logi 03 Ott 2010 17:38
Nicola Bombacci wrote:

> Namib, Antola è un pirla perchè non si rende conto che i sindacati
> SERI (non quelli gialli) difendono indirettamente anche lui, ma tu lo
> batti di 3 giri, continuando ad esaltare i becchini del welfare state.

Stiamo parlando di assetto istituzionale, di bilancio europeo, di moneta
effettivamente unica: cioè di un mezzo per ripensare le misure di risposta
alla crisi, rendendole continentali, e non soggette (ad es.) al "dumping
fiscale".

Namib



Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio
 
Surak 2.0 03 Ott 2010 17:47
Luca Logi wrote:
> Ecco quindi, secondo il ragionamento dell'economista
> statunitense,

Ah beh! Ci arriva ora 'sto tipo?
Che se ne deve trarre?
Che non tutti gli economisti sono scemi ma che alcuni sono solo lenti?
Chissà quando arriverà a capire il perchè stata costruita _questa_ UE e
non una molto più sensata? Il perchè si sono fatti accordi lesionistici
quasi subito, mentre per accordi "unificanti" ed utili per la popolazione ci
si
prende tutto il tempo possibile?

Ciao!



Visualizza messaggio singolo | Torna all'inizio