Commenti Politica internazionale - Home page
Politica internazionale
[Libia] tutti a casa (gli aerei)
toki 27 Ott 2011 20:48
Il consiglio di sicurezza dell'ONU ha revocato oggi all'unanimita'
l'autorizzazione alle azioni militari e al mantenimento della "no fly
zone" in Libia concessa il 17 marzo 2011 con la risoluzione 1973.

Dopo che tali misure furono introdotte, alcuni membri della Nord Atlantic
Terrorist Organization e di altre nazioni eseguirono bombardamenti aerei
con l'unico, esclusivo, sincero e disinteressato scopo di proteggere i
civili armati di mitragliatrici pesanti e lanciarazzi, la maggiore parte
dei quali pazzi razzisti e agenti stranieri sotto copertura.
L'ONU e' soddisfatto del suo operato e dichiara che la nazione ha davanti
a se' "un futuro democratico, pacifico e prospero" (alla faccia dei
linciaggi, delle esecuzioni, delle fosse comuni, delle infrastrutture
rase al suolo e dei contratti servili gia' stipulati da un governo non
legittimato). L'ONU non fa parola di elezioni democratiche, ma in
compenso insiste per l'instaurazione di un governo temporaneo. Le parole
si sprecano nel chiedere l'astensione da ritorsioni, carcerazioni comprese
(nessun accenno alle torture e alle esecuzioni a cui l'intervento NATO ha
aperto la strada). Ora che hanno finito i loro sporchi comodi, l'ONU
chiede agli stati membri di cooperare affinche' "abbia termine l'impunita'
per le violazioni dei diritti umani".

Riferimenti:
http://www.un.org/apps/news/story.asp?NewsID=40221 http://www.un.org/News/Press/docs/2011/sc10424.doc.htm http://www.un.org/Docs/sc/unsc_resolutions11.htm
Parere personale: non si fa nessun accenno alle forze di terra straniere;
Visualizza messaggio singolo